Winter Ladies: Lamù

Winter Ladies: Lamù

25 Dicembre 2020 0 Di Sabrina Lugetti

Lamù è la co-protagonista dell’omonimo manga – in originale Urusei Yatsura – della celebre autrice Rumiko Takashi (Cara Dolce Kyoko, Ranma ½, Inuyasha tra i suoi lavori più iconici) e appartenente alla categoria degli shonen, una tipologia di storie indirizzata in particolare al pubblico maschile. Viene pubblicato in Giappone tra il 1978 e il 1987. […]

[…]Nella storia gli abitanti del suo pianeta arrivano sulla Terra per conquistarla, ma offrono agli umani una chance per opporsi al loro destino: una persona scelta a caso dovrà, nell’arco di dieci giorni, riuscire a toccare le corna di Lamù. La scelta ricade su Ataru Moroboshi, un liceale abbastanza sfortunato e donnaiolo che, proprio a causa di questa sua indole, accetta ben volentieri l’idea di dover dare la caccia alla bella aliena che si presenta con indosso solo un bikini tigrato. Contro ogni probabilità, viste le abilità soprannaturali di Lamù, Ataru riuscirà a toccarle le corna, proprio quasi allo scadere del tempo, salvando la Terra.[…]

[…]Quello di Lamù è un personaggio femminile decisamente atipico, soprattutto per gli anni in cui è stato scritto: lo squilibrio di potere in suo favore rispetto al protagonista maschile non è un argomento facile da trovare nelle storie giapponesi, dove la donna tende ad essere soprattutto subordinata, a replica del modello tendenzialmente misogino della società giapponese, che ancora al giorno d’oggi fatica a modernizzarsi.[…]

[…]Lamù rimane caparbia e superiore, sebbene i ruoli si siano ribaltati. Non si sottomette al volere di nessuno e punisce Ataru quando non si comporta in modo rispettoso. Per il Giappone dei primi anni 80 una vera e propria aliena.

L’art è opera di Martina Masaya, la bio è stata redatta da Sabrina Lugetti.

Per acquistare l’artbook trovate il box per la donazione nella colonna a destra —>