Winter Ladies: Peggy Carter

Winter Ladies: Peggy Carter

30 Dicembre 2020 0 Di Sabrina Lugetti

Peggy Carter è senza dubbio uno dei personaggi più memorabili e amati della trilogia di Capitan America (2011); ma se non si è familiari con la genesi del personaggio, si può rimanere sorpresi dalla sua storia editoriale.Nei fumetti creati da Stan Lee e Jack Kirby degli anni sessanta, gli Avengers con il loro sottomarino trovano, nelle acque dell’Oceano Atlantico del nord, il corpo congelato e in stasi di Capitan America, finito tra i ghiacci gli ultimi giorni della seconda guerra mondiale, vent’anni prima. (“The Avengers” #4, 1964) […]

Mentre inizialmente i fumetti la scrivono a capo di un gruppo segreto francese di resistenza contro il nazismo; successivamente, come nei film, Peggy diventa un agente S.H.I.E.L.D.Nell’universo cinematografico, Peggy (interpretata da Hayley Atwell) è uno dei personaggi più amati della trilogia di Capitan America, al punto da diventare la protagonista di una serie televisiva nel 2015 dal titolo “Marvel’s Agent Carter“. […]

Nel film “Captain America: Civil War” (2016), pur non comparendo mai in scena, sono proprio le parole di Peggy a fornire a Steve Rogers la determinazione di rimanere fedele ai propri principi, diventando così il monologo chiave del film:

“Non importa cosa dice la massa. Non importa se l’intero paese decide che qualcosa di sbagliato è giusto. Quando la massa o il mondo intero ti dicono di spostarti, il tuo compito è quello di piantarti come un albero accanto al fiume della verità e dire al mondo: no, spostati tu!”

È proprio la sua risolutezza nel rifiutare di piegarsi a un ambiente ostile che la vorrebbe lontana dall’azione e dal potere, che fanno di Peggy Carter un’eroina in anticipo sui tempi.

L’art è stata realizzata da Giada Palumbo e la bio da Elisabetta Brugi

Per acquistare l’albo trovate il box delle donazioni nella colonna a destra —>