Winter Ladies: Ipazia

Winter Ladies: Ipazia

22 Dicembre 2020 0 Di Sabrina Lugetti

Ipazia d’Alessandria (in latino Hypatia), figlia del noto filosofo Teone, fu una matematica, filosofa ed astronoma greca, nata fra il 355 e il 370 d. C. (c’è incertezza sulla data esatta) presso Alessandria d’Egitto.Studiò fin da giovanissima nella biblioteca d’Alessandria, e fu a capo della Scuola Alessandrina.
Di lei non sono rimasti scritti, a causa di uno dei tanti incendi che distrusse la biblioteca, ma nonostante questa assenza, altri filosofi del tempo ne parlano come una delle menti più avanzate esistenti allora. […]

[…]In filosofia aderì alla scuola neoplatonica, oltre a tradurre e divulgare molti classici greci (è grazie a lei ed al padre se le opere di Euclide, Archimede e Diofanto presero la via dell’Oriente, tornado poi in Occidente moltissimi secoli dopo), insegnò e divulgò fra i suoi discepoli le conoscenze matematiche, astronomiche e filosofiche all’interno del Museo di Alessandria, la più importante istituzione culturale esistente all’epoca.[…]

[…] Una donna che con le sue ricerche potesse superare o, peggio, inficiare i risultati ottenuti dai colleghi maschi, era ritenuta una presuntuosa da relegare in un angolo, se poi le sue conoscenze e scoperte si scontravano con i dogmi religiosi, facendo vacillare il potere temporale a favore della libertà di pensiero[…]

Ipazia è stata interpretata dalla bravissima Simona Zullian, in arte Felinia, mentre la bio è stata redatta da Alessia Mainardi, scrittrice di fantascienza, steam punk, fantasy e mitologia.